Dai spazio al tuo tempo

La vita è un barattolo

vita-emozione-essere-psicologia-cambiamento

Oggi tutti rincorriamo il nostro tempo. Ci scometto che anche per te è così...

Allora corri a prendere un barattolo!

Hai presente quando hai mille cose da fare e non sai da dove iniziare? O quando dici che da domani inizierai a fare tutto quello che ti piace, ma poi rinunci perché non hai tempo?

Smetti di dire NON ho tempo, vuol dire che non è importante.

Il tempo è la tua risorsa esauribile più grande, quando dici che “non hai tempo per fare una passeggiata, giocare con i tuoi figli, per la cura di te stesso e per le tue passioni molto spesso ti stai raccontando una piccola bugia perché sei tu che decidi come meglio impiegarlo.

Forse dopo aver sentito questa storia, succederà anche a te quello che è successo a  me: ti sarà più facile stabilire le tue priorità.

 

Buona lettura a dopo…

 

“Un professore di filosofia, in piedi davanti alla sua classe, prese un grosso vasetto di marmellata vuoto e cominciò a riempirlo con dei sassi, di circa 3 cm di diametro.

Fatto questo chiese agli studenti se il contenitore fosse pieno, ed essi risposero di sì.

Allora il professore tirò fuori una scatola piena di piselli, li versò dentro il vasetto e lo scosse delicatamente. Ovviamente i piselli si infilarono nei vuoti lasciati tra i vari sassi. Ancora una volta il professore chiese agli studenti se il vasetto fosse pieno ed essi, ancora una volta, dissero di sì.

Allora il Professore tirò fuori una scatola piena di sabbia e la versò dentro il vasetto. Ovviamente la sabbia riempì ogni altro spazio vuoto lasciato e coprì tutto.

Ancora una volta il professore chiese agli studenti se il vasetto fosse pieno e questa volta essi risposero di sì, senza dubbio alcuno.

Allora il professore tirò fuori, da sotto la scrivania, 2 lattine di birra, e le versò completamente dentro il vasetto, inzuppando la sabbia. Gli studenti risero.

"Ora," disse il professore non appena svanirono le risate, "voglio che voi capiate che questo vasetto rappresenta la vostra vita.

I sassi sono le cose importanti - la vostra famiglia, i vostri amici, la vostra salute, i vostri figli - le cose per le quali se tutto il resto fosse perso, la vostra vita sarebbe ancora piena.

I piselli sono le altre cose per voi importanti: come il vostro lavoro, la vostra casa, la vostra auto.

La sabbia è tutto il resto......le piccole cose.

Se mettete dentro il vasetto per prima la sabbia," continuò il professore "non ci sarà spazio per i piselli e per i sassi. Lo stesso vale per la vostra vita. Se dedicate tutto il vostro tempo e le vostre energie alle piccole cose, non avrete spazio per le cose che per voi sono importanti.

Dedicatevi alle cose che vi rendono felici: giocate con i vostri figli, portate il vostro partner al cinema, uscite con gli amici. Ci sarà sempre tempo per lavorare, pulire la casa, lavare l'auto. Prendetevi cura dei sassi per primi - le cose che veramente contano. Fissate le vostre priorità...il resto è solo sabbia."

Una studentessa allora alzò la mano e chiese al professore cosa rappresentasse la birra. Il Professore sorrise.

"Sono contento che me l'abbia chiesto. Era giusto per dimostrarvi che non importa quanto piena possa essere la vostra vita, c'è sempre spazio per un paio di birre."

 

Eccomi di nuovo…

Fissate le vostre priorità...il resto è solo sabbia."

 

Siamo sinceri tante volte non ci riusciamo, lo pensiamo, lo diciamo, ma è più forte di noi continuare sulla strada già battuta.

Perché stabilire seriamente  le priorità significa organizzare la vita, definire valori, occuparsi di ciò che è essenziale e rimandare o abbandonare ciò che non lo è veramente in quel momento nella nostra vita.

Fino a non molti anni fa ero un pò “allergica” alla pianificazione perchè la consideravo monotona e in contrasto con quello che sono io e con la creatività. La mia abilità principale era il multitasking.

Poi mi sono accorta che perdevo tanto tempo, sprecavo molte energie, così ho riflettuto su cosa sbgliavo e su quali abitudini cambiare.

Eh sì, perchè spesso per cambiare alcuni aspetti della nostra vita, spesso, quello che serve è cambiare abitudini. Iniziarne nuove senza ascoltare il cervello che insistentemente chiede di ritornare indietro, impedendo ogni sforzo di cambiamento, col risultato di farci sentire parecchio avviliti.

 

Per mettere in pratica l’insegnamento del barattolo prendi un foglio di carta  (sì, lo ammetto fare chiarezza sulla carta mi piace molto!) e inizia a…

Che ne dici ti va di provare? Quali sono i sassi che metteresti  per primi nel barattolo?

Scrivilo qui sotto, così commentiamo insieme

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.