Dai spazio al tuo tempoSpunti di cambiamento

La libertà? Non è una questione di tempo

la libertà pilota

Spesso da bambina mentre ero intenta a giocare per creare luoghi, situazioni e personaggi sempre nuovi, venivo interrotta dalla voce di mia mamma che mi chiedeva cosa stessi facendo.

Io rispondevo che non stavo facendo niente, perché non sapevo che nome dare a quello che stavo facendo e che mi piaceva tanto.

Non era solo giocare, era un qualcosa di più: un fantastico momento di libertà.

Da adulti occuparsi del proprio tempo, ritagliarsi un pò di libertà è un compito molto difficile da incastrare nella vita frenetica di tutti i giorni.

Gli ultimi mesi di lockdown forzato, ci ha fatto capire quanto la libertà sia importante e di quanto il tempo sia la nostra risorsa esauribile più preziosa.

Il tempo... Inizia e finisce, è uguale per tutti... Ma cambia il modo con cui ognuno lo utilizza.

Una frase che sento dire spesso è “non ho tempo”, come se il tempo fosse gestito da qualcun’altro, da un essere superiore, un alieno, che a nostra insaputa si occupasse del nostro tempo.

Ma per cosa non si ha tempo?

Ci ho pensato, e credo che la maggior parte delle persone trovi tempo se la cosa gli interessa, gli piace o è urgente, mentre tende a dire di non avere tempo per tutte quelle azioni che se non vengono fatte “non muore nessuno” o sono troppo difficili da gestire, per cui si procrastina.

Come afferma lo psicoterapeuta Michael Altshuler  “La cattiva notizia è che il tempo vola. La buona notizia è che tu sei il pilota.” 

Quindi sarebbe più corretto dire “non è una mia priorità” rispetto a un “non ho tempo”.

Non prendetevi in giro.

La verità è che avete delle cose più interessante e che vi piacciono di più rispetto a quelle per cui dite di non avere tempo.

Tutto sta nel capire cosa è importante per voi e impegnarsi per raggiungere l’obiettivo.

 

Avete mai sentito parlare della matrice di Eisenhower?

La matrice di Eisenhower è uno strumento che può aiutare a prendere decisioni. Aiuta a prendere consapevolezza.

Come costruirla

Prendete un foglio di carta e una matita

Dividete il foglio in 4 quadranti. Nelle ordinate troviamo la variabile «importanza», mentre nelle ascisse la variabile «urgenza»

È opportuno precisare che “importante” è un concetto soggettivo: ciò che è importante per voi può non esserlo per qualcun altro, e ciò che è importante oggi può non esserlo in un altro momento della vostra vita.

Il concetto di “urgente”, invece, è oggettivo, e dipende unicamente dalla variabile tempo. Va applicato quindi a quelle attività che richiedono attenzione immediata o comunque a brevissima scadenza.

Le cose urgenti sono solitamente ben visibili, fanno pressione su di noi in maniera chiara e spesso sono più subite che decise.

Al contrario le cose importanti sono nascoste e sono gli obiettivi. Le cose importanti richiedono più ricerca e sono meno evidenti.

 

Cosa scoprirete compilando la matrice?

Scoprirete che, la maggior parte delle volte, agite per urgenza e non per importanza.

Cosa significa?

Che sono gli impegni e le urgenze a gestire il vostro tempo

La libertà che vogliamo tutti non è una questione di tempo, ma di predisposizione mentale.

 

Se hai ritenuto interessante questo articolo iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su novità ed eventi.

Hai bisogno di aiuto? Clicca qui 

 

CHI SONO

Manuela Carpaneto Architetto

 

Sono Manuela, Architetto e Professional Organizer

ti aiuto a disegnare te stesso, attraverso lo spazio e lo stile di vita con cui lo progetti.

Con il mio lavoro ti sostengo nell'affrontare i cambiamenti: progetto, organizzo, semplifico.

Ti aiuto a sconfiggere la confusione invece di crearne nuov, curo ogni minimo dettaglio.

Condivido non solo competenze teoriche, ma tutto ciò che ha migliorato concretamente la mia vita.

AL PROSSIMO ARTICOLO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.