Ri-organizzare

Come recuperare spazio in casa senza traslocare

Recuperare spazio in casa? Che grattacapo! Sembra impossibile, anche se la casa è grande,magicamente, lo spazio non è mai sufficiente, c'è sempre qualcosa che non sai dove mettere.

Trovarne e renderlo funzionale non è semplice. Non vuol dire solo fare "un po' di ordine”, ma prima di tutto significa eliminare quello che è superfluo per trovare il posto giusto a tutto quello che serve o piace.

Ma come fare? Semplice! L’organizzazione è tutto.

Fai finta di dover fare un trasloco e comincia a dividere ciò che ti serve da ciò che non ti serve più.

 

Esiste un metodo in 7 passi che ti permette di  recuperare spazio senza dover cambiare casa.

 

PASSO 1

Prenditi il giusto tempo

  • decidi i giorni in cui ti dedicherai a questa attività.
  • ricordati che la parte della pianificazione di un qualsiasi attività è sempre di più di quella stimata.
  • suddividi le attività che dovrai compiere con un inizio e una fine ben definito.
  • non rinviare.

 

PASSO 2

Decidi per ogni arredo la funzione 

  • scrivi su un foglio gli arredi che ti servono o ti piace avere in quello spazio (es. mi serve una scrivania per poter utilizzare il mio notebook, mi serve un armadio abbastanza ampio per contenere tutti i miei accessori moda…).

L’importante è che ogni arredo abbia una funzione all’interno di quello spazio. Una funzione che tu gli assegni.

 

PASSO 3

Raccogli tutti gli oggetti che sono presenti

  • posizionati in un angolo abbastanza ampio perché ti serve spazio.
  • disponi tutti gli oggetti per terra coprendo prima il pavimento con un telo per non rovinarlo.

 

PASSO 4

Raggruppa gli oggetti per categoria

Ti aiuta ad avere un’idea di quali e quante categorie di oggetti hai.

Poi trova il posto più giusto e funzionale ad ogni categoria (es. per il soggiorno: riviste – vasi – cuscini…) all’interno del tuo spazio.

  • disponi più teli per terra per poter appoggiare gli oggetti divisi per tipologia.
  • dividi gli oggetti come faresti con un mazzo di carte per essere certo che ogni seme vada dallo 0 al Re.

Terminata la divisione pensa a dove e quando ti servono quegli oggetti, in modo da avere a portata di mano quello che usi più spesso.

 

PASSO 5

Elimina gli oggetti superflui e lasciali andare

Spesso ti accorgi di possedere un oggetto dopo molto tempo, perché per caso.

Gli ambienti in cui vivi sono pieni di oggetti di cui non hai bisogno.

Nel riorganizzarli pensa proprio a questo concetto: se fino a oggi non l’hai mai utilizzato o lo utilizzavi, ma da parecchio tempo ne fai a meno, significa che per te non è importante.

Un po’ di decluttering non fa mai male!

Di cosa hai bisogno?

  • foglio e penna dove scrivere gli oggetti eliminati e la loro destinazione.
  • sacchetti per l’immondizia.
  • scatoloni di cartone di varie dimensioni, se decidi di regalare, vendere riciclare alcuni oggetti che sono finiti tra quelli da essere eliminati.
  • uno spazio dove accatastarli senza che creino ingombro per il lasso di tempo necessario a liberartene.

 

PASSO 6

Ordina utilizzando accessori che ti aiutino ad organizzare gli spazi

Trova il posto giusto agli oggetti che hai diviso precedentemente per categoria e funzione, cercando di mantenere un’armoniosa bellezza estetica.

Ricordati sempre di avere con te:

  • penna ed etichetti adesive
  • contenitori di varie dimensioni in stoffa, plastica trasparente, cartone colorato
  • scatole impilabili ed estraibili
  • divisori da appendere per le armadiature
  • divisori per i cassetti
  • organizer per la minuteria

Se ti piace creare, puoi costruirti una pegboard, ovvero un pannello in legno o metallo con fori ad uguale distanza in cui puoi incastrare pioli/ ganci per sostenere i diversi oggetti.

 

PASSO 7

Mantieni nel tempo

Mantieni l’organizzazione che hai scelto, ti consiglio ogni settimana di fare un “giro di ricognizione” generale.

Essere costante e mantenere ti aiuterà a diminuire lo stress della routine e dei lavori quotidiani, , facendoti risparmiare prezioso tempo da utilizzare per ciò che ami!

 

Tre consigli lampo!

 

  • L’ARMADIO IN CAMERA

Al primo cambio di stagione fai “pulizia”. Dentro gli armadi e i cassetti  una parte dello spazio quasi sicuramente è occupata da indumenti che non metti da un pò. Se non usi un abito da uno/due anni con certezza che non lo userai più, per cui lascialo andare! Facendo questa attività ti accorgerai di riempire molti sacchetti.

Molti sacchetti = più spazio libero ricavato.

Se gli indumenti non sono sgualciti, non buttarli, ma vendili a un mercatino dell’usato o regalali a organizzazioni di beneficenza.

 

  • I PENSILI DELLA CUCINA

Anche in cucina potrai eliminare molti accessori o elettrodomestici che non usi da parecchio. Perché li tieni? Se fossero indispensabili mentre cucini sapresti che esistono! Mi raccomando, se sono praticamente nuovi o funzionano ancora, portali ad un mercatino dell’usato per dargli una seconda vita.

 

  • A TUTTA ALTEZZA: SCAFFALATURA, PARETI IN CARTONGESSO

Se la distribuzione della casa te lo permette:

  • utilizza scaffali divisori: soluzione veloce e pratica.
  • sfrutta l’altezza della stanza creando mensole.
  • crea dei setti in cartongesso abilmente mascherati da moderne carte da parati.

 

Vedrai si tratta di fare un passo dietro l’altro. Non c'è teoria da studiare, né tempo da perdere e strani pensieri da fare.

 

Mi farebbe piacere sapere se hai provato, se c’è qualcosa che non ti torna o se hai incontrato qualche difficoltà.

Se infine, hai domande o dubbi scrivimi nei commenti qui sotto o nei commenti sulla mia pagina Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.