La tua casa ti assomiglia?R-Innovare

Questione di stile!

Sei anche tu una persone che da anni non osi cambiare o comprare nulla di nuovo in casa tua?

In giro vedi tanti accessori, tessuti, colori che ti piacerebbero, ma alla fine non decidi, non compri e non cambi.

Ti dici: “ Ma come faccio a scegliere? Non so cosa voglio, non riesco a capire cosa mi piace.”

Non disperare è una questione di stile!

 

Ecco qualche semplice consiglio per scoprire ciò che vuoi anche se credi di non saperlo.

 

Consiglio n°1

Non basarti sulle categorie preconfezionate che propongono riviste di settore.

Consiglio n°2

Immagina di vivere nella casa che vorresti.

Pensa alle tue esigenze, abitudini, e soprattutto concentrati sulle sensazioni che vuoi che la tua casa ti susciti (es. tranquillità, allegria, riflessione, accoglienza, ecc).

Consiglio n°3

Cerca su riviste di settore o su internet immagini che per qualche motivo istintivamente attirano la tua attenzione.

Consiglio n°4

Ritaglia le immagini e raccoglile in un bel quaderno oppure salvale sul tuo pc.

Consiglio n°5

Rivedi le immagini scelte più di una volta a distanza di qualche giorno nel caso sostituiscile con nuove, fino ad arrivare alle tue preferenze.

Imponiti  un tempo massimo, tipo 1 mese, questo è molto importante, ricordatelo!

Consiglio n°6

Osserva ora le tue immagini preferite e cerca di capire cosa ha attirato la tua attenzione; se l’insieme, i colori, le luci gli arredi, oppure un particolare come un accessorio o i tessuti utilizzati.

Ti renderai conto che alla fine esisterà una relazione emotiva, un senso unico, tra le immagini che hai selezionate e ciò che vuoi dalla tua casa: il TUO stile!

Conoscere e comprendere ciò che vuoi sicuramente non sarà immediato, ma  è  il punto di partenza da cui partire.

Ricordati  il bisogno che devi soddisfare è di vivere la tua casa in armonia e benessere.

Riesci già ad immaginare come sarà la tua casa R-innovata? Riesce a far emergere la tua personalità?

Se la risposta è ,  la tua casa ti rappresenterà pienamente. Se invece la risposta è no, è probabile che tu debba fare ancora un pò di ricerca...

 

Il mio ragionamento funziona secondo te? Per me ovvio, sì! Ma aspetto i tuo commenti per parlarne insieme.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.